Fondazione Amici dell'infanzia

Notizie

Valutazione a lungo termine dello stato di attivazione dell’inflammosoma

Titolo dell’evento: Valutazione a lungo termine dello stato di attivazione dell’inflammosoma in bambini ed adolescenti obesi prima e dopo dietoterapia vs bambini ed adolescenti sani normopeso: studio clinico controllato non randomizzato             

Data inizio evento: 1 Aprile 2013

DESCRIZIONE sintetica DELL’EVENTO:

Premessa:
L’obesità costituisce uno dei più grandi problemi di salute nel mondo, a causa della sua sempre crescente diffusione e della sua stretta associazione con insulino-resistenza, diabete tipo2, aterosclerosi e problemi cardiovascolari. L’Italia conta oltre un milione di bambini in sovrappeso (di cui 400 mila obesi), a rischio di andare incontro in età adulta a diabete, malattie cardiovascolari e tumori. Benchè i meccanismi eziologici dell’obesità siano molteplici e complessi, comprendendo fattori genetici, ambientali, psicologico-comportamentali, endocrinologici ed immunologici, recenti studi hanno evidenziato una stretta correlazione tra obesità e stato infiammatorio cronico, in grado di condizionare l’insorgenza di complicanze metaboliche.
Benché sia già dimostrato che un eccesso di tessuto adiposo si associa ad aumentati livelli di proteina C reattiva e del suo induttore IL 6 nel sangue, alcuni studi hanno individuato nuovi fattori secreti dagli adipociti in grado di promuovere una risposta pro-infiammatoria in caso di disfunzione metabolica. Scarsi sono i dati in letteratura sulle adipochine dell’inflammosoma in pazienti pediatrici obesi. Pochi studi, inoltre, hanno valutato l’impatto delle modificazioni degli stili di vita (dietoterapia – attività fisica – modificazioni comportamentali) sull’assetto dell’inflammosoma a lungo termine.
Pertanto riteniamo importante approfondire le conoscenze sulle molecole protagoniste dell’infiammazione nel tessuto adiposo dei soggetti obesi, non solo per definire meglio i meccanismi eziopatogenetici delle complicanze metaboliche legate all’obesità ma anche per l’individuazione in futuro di una sua eventuale terapia medica.


Obiettivo primario dello studio:
Confrontare i dati dello stato di attivazione dell’inflammosoma e della funzione della barriera mucosale intestinale prima dell’inizio del percorso di cambiamento dello stile di vita (dietoterapia – sport) (T0) in bambini e adolescenti affetti da obesità e confrontare i risultati ottenuti con quelli di una popolazione sana normopeso, comparabile per età e sesso. La valutazione immunologica consterà nell’identificazione e nella quantificazione dell’espressione dei 84 geni diversi coinvolti nell'attivazione, funzione e controllo dell'inflammasoma in cellule mononucleate di sangue periferico (PBMC) in condizioni basali e dopo stimolazione per 3 ore con LPS. 


Obiettivo secondario:
Valutare la correlazione tra i dati dell’analisi di attivazione dell’inflammosoma e la valutazione del profilo glicometabolico definito mediante dosaggio di colesterolemia totale, HDL e LDL serici, trigliceridemia, insulinemia e vitamina D serica al baseline (T0) e a 18 mesi (T2) nella coorte di bambini e adolescenti obesi. Trattandosi di uno studio clinico controllato, le valutazioni cliniche e le indagini  diagnostiche,  saranno effettuate in accordo con le regole della buona pratica clinica.

Tutti i dati saranno raccolti in maniera anonima e i soggetti arruolati saranno individuabili attraverso un numero di arruolamento. L’intera durata dello studio sarà di 18 mesi.

La conclusione è prevista per il: il termine stimato dello studio sarà il 31 Marzo 2014.

Gruppo/Medico che segue il progetto/studio:
Dr.ssa L. Schneider
Dr.ssa A. Viganò
Dr.ssa E. Giani – Dr.ssa A. Gazzarri – Dr.ssa F. Di Nello
 

FAI UNA DONAZIONE ALLA FONDAZIONE AMICI DELL'INFANZIA ONLUS PER SOSTENERE I NOSTRI PROGETTI
CON BONIFICO BANCARIO SULL'IBAN: 
IT26U0844020500000000205933. SOSTIENICI CON IL TUO CONTRIBUTO!
Nessuno è autorizzato a incassare somme di denaro in favore della Fondazione. Chiunque si propone per l'incasso è un truffatore.